LOADING

Type to search

Cultura & intrattenimento Musica

È bello avere un amico, il lavoro migliore di Marco Ferradini

Avatar
Share
bello avere un amico, ferradini, il cronista, ilcronista

Nel vasto panorama della musica italiana c’è una perla passata inosservata ai più. Siamo nel 1990 quando Marco Ferradini pubblica “È bello avere un amico“, disco maturo che esce dopo 4 anni di silenzio.

Un lavoro pop, uno dei migliori di quell’Italia che scopriva personaggi privi di spessore come Marco Masini, Paolo Vallesi, Franco Fasano e altri idoli calati prima di scrivere il proprio nome nell’olimpo della musica.

Un disco maturo, una sorta di testamento, un’ammissione di colpa e un elenco di fallimenti possibili che, col passare del tempo, sono diventati tangibili.

Offuscato dal successo di Teorema, Ferradini è passato ingiustamente inosservato, con la presunzione che dopo il successo ottenuto non sarebbe più stato in grado di replicare sé stesso. Non soltanto si è bissato, si è pure superato.

 

Tags: