LOADING

Type to search

Cultura & intrattenimento Musica

Il Rockpoeta italiano, analisi e critica sociale

Avatar
Share
rockpoeta, il cronista, ilcronista

La poesia come arma disarmata. Un fiore nel cannone e uno sguardo serio, severo e ispirato sulla società attuale.

Questo è il file rouge che unisce la produzione poetica del Rockpoeta, al secolo Daniele Verzetti.

Dalla sua Genova ha ereditato l’ampiezza degli autori più noti e la capacità di resistere, di non cedere ai richiami del pensiero omologato, mantenendo viva la dignità della resistenza, del libero pensare e del libero e rispettoso agire.

Un agitatore che non agita ma chiama alla riflessione corale, che crea immagini forti non per indispettire ma per sensibilizzare, che sceglie i temi sociali a cui ispirarsi perché lo spessore della rete, a cui si affida per fare passare il proprio pensiero, è pari agli argomenti che decide di trattare.

Il sito ufficiale del Rockpoeta (che rimanda anche al blog) è un contenitore multimediale di versi e recitazione, un’area protetta all’interno della quale ognuno, a prescindere dai temi che gli stanno più a cuore, può trovare tracce di pensieri sofferti, patiti e condivisibili.

Particolarmente apprezzato nella sua Liguria e in Piemonte, non sono rare le occasioni in cui dà vita a reading al di fuori delle sue zone di comfort, laddove il suo messaggio è meno conosciuto ma ugualmente apprezzato.

Ancora prima delle sue poesie, Daniele Verzetti riconsegna a internet il suo ruolo centrale nella creazione di un unico, grande e potente polmone di respiro universale.

Le interpretazioni che recita a voce sono ancora più potenti dei suoi testi e rendono a questi ultimi un senso di giustizia molto simile a quella giustizia che il Rockpoeta augura a tutti gli uomini.

 

Tags: