LOADING

Type to search

Economia News Svizzera

Disoccupazione? Chi ha ragione, tra Seco e Ilo?

Avatar
Share

Tra il numero di disoccupati fornito dalla Segreteria di Stato dell’economia (Seco) e quello fornito dall’Organizzazione internazionale del lavoro (Ilo) c’è da sempre una differenza. Occorre capire come fanno i calcoli le due entità e quali valori sono i più attendibili.

Dove prende i dati l’Organizzazione internazionale del lavoro
L’Ilo non inventa nulla, elabora i dati che le vengono forniti dagli uffici di statistica dei diversi paesi, va da sé che – almeno alla partenza – tutti gli enti di statistica lavorano sugli stessi set di informazioni.

Come ragionano Seco e Ilo
La Seco include tutte le persone senza lavoro le quali, alla fine di ogni mese solare, sono iscritte a un Ufficio regionale di collocamento (Urc) anche se non sono al beneficio dell’assicurazione disoccupazione (Ad). Vengono quindi computate, in altre parole, tutte le persone in cerca di impiego. I dati Seco vengono aggiornati ogni mese.

Su un versante diverso agisce l’Ufficio federale di statistica (Ust) che applica le direttive Ilo per calcolare il numero di disoccupati: nel computo entrano le persone senza lavoro e quelle che ne cercano uno e sono immediatamente disponibili. Anche l’Ust aggiorna i dati con buona regolarità.

Le metodiche di computo sono riassunte in questa tabella:

  Disoccupazione (SECO) Disoccupazione ai sensi dell’ILO (UST)
Popolazione Persone in cerca d’impiego iscritte agli URC Popolazione residente permanente, anche disoccupati non iscritti agli URC
Metodo di rilevazione Rilevazione tramite registri, rilevazione totale Sondaggi telefonici, campione di 30 000 persone a trimestre
Definizione Senza attività lucrativa (meno di 6 ore a settimana), iscritte agli URC come persone in cerca d’impiego, subito disponibili Senza attività lucrativa (meno di 1 ora a settimana), in cerca d’impiego, subito disponibili
Riscossione di prestazioni AD Questo criterio influisce in maniera indiretta (in caso di ritiro dell’iscrizione all’URC), altrimenti non è rilevante per il tasso di disoccupazione Non è un criterio rilevante per il tasso di disoccupazione
Precisione Conteggio esatto alla fine del mese Proiezione con margine di errore statistico
Frequenza Pubblicazione mensile, entro il decimo giorno del mese successivo Pubblicazione trimestrale, ca. un mese e mezzo dopo la fine del trimestre

I risultati

I numeri della Seco vengono usati per osservare la congiuntura, per la gestione dell’assicurazione disoccupazione e per le osservazioni del mercato del lavoro. I dati Ilo, come dimostra l’immagine sotto, sono di norma superiori a quelli Seco e sono più indicati, proprio perché elaborati ovunque con lo stesso metodo, a tracciare paragoni tra diverse nazioni.

disoccupazione, seco, ilo

Tags:

You Might also Like