LOADING

Type to search

Data journalism News

Coronavirus, il punto della situazione nel mondo

Avatar
Share
coronavirus, ilcronista, il cronista

Lo scorso 18 giugno l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha annunciato il record di nuovi malati, a livello globale, nell’arco di 24 ore: 150 mila persone colpite da Coronavirus, soprattutto nel Sud e nell’Est del mondo.

L’Europa non è tuttavia immune: ogni giorno si registrano circa 20mila nuovi casi e più di 700 decessi. Il Portogallo è ancora in stato di lockdown e le autorità stanno monitorando diversi nuovi focolai. I portoghesi possono uscire per andare al lavoro e per acquistare farmaci o beni di prima necessità. Per il resto è “stay at home”.

Negli Usa il numero di malati ha superato 2,3 milioni (35.900 i nuovi casi il 24 giugno, numero tra i più alti da quando è iniziata la pandemia). Poco meno di 122 mila le vittime.

I dati più allarmanti però provengono, come detto, da altre  latitudini. Nelle Americhe del Sud i contagi registrati in un solo giorno sono 66.795, portando così a 2,2 milioni il numero totale delle persone malate. I decessi sono stati 102.985. Gran parte di queste cifre sono riconducibili al Brasile, che conta la metà dei malati di tutto il continente (1,1 milioni). Perù e Cile sono particolarmente colpiti.

In Iran il numero giornaliero di malati sale senza sosta da inizio maggio. In numeri assoluti le vittime sono più di 10mila ma il dato va contestualizzato soprattutto nell’ottica in cui la curva dei contagi non accenna a diminuire, il 24 giugno appena trascorso è aumentato di 2mila persone.

Sul versante orientale del mondo non ci sono buone notizie: in India i nuovi casi registrati il 24 giugno sono stati più di 17mila, portando il totale dei contagi a 473mila. I decessi sono quindicimila ma, dato da osservare con particolare attenzione, da 8 giorni non si registrano meno di 15mila nuovi malati.

Esperti e scienziati, infine, sono combattuti sull’eventualità che il virus, con i primi freddi, possa ritornare anche in Svizzera (e in Italia).

Tags: