LOADING

Type to search

News Tecnologia

Dite addio a Flash (finalmente)

Avatar
Share
flash, il cronista, ilcronista

Flash non c’è più. Il plug-in che ha reso possibile creare animazioni e banner, nel corso degli anni soppiantato da altre tecnologie e linguaggi, come per esempio HTML5, è giunto al capolinea (con buona pace di chi è sensibile alla sicurezza). Non di rado delle falle in Adobe Flash hanno favorito attacchi informatici e non è un caso che Google abbia annunciato, già nel corso del 2019, che avrebbe smesso di indicizzare i siti e le pagine con delle parti in Flash.

Flash è stato un punto di riferimento a partire dal 1996, quindi quando la rete non era ancora diffusissima e, con il passare del tempo, si è imposto come standard per i video e le animazioni sul web, portando con sé non pochi problemi di sicurezza e anche qualche crash di troppo.

Il discorso è molto più ampio: Flash si è imposto come tecnologia chiusa, largamente contro la filosofia di fondo del linguaggio HTML5 e, a essere un po’ più pignoli, non si è mai definitivamente adattato ai dispositivi mobili

L’ultimo giorno di manutenzione è stato il 31 dicembre 2020 e, a partire dal 12 gennaio di questo 2021, i contenuti Flash verranno progressivamente bloccati.

Non ci saranno più aggiornamenti di sicurezza e questo dovrebbe spingere ognuno a rimuovere i plug-in Flash dai propri computer.

Come rimuovere Flash
Microsoft ha già distribuito a ottobre, inserendolo negli aggiornamenti di sistema, un tool per la rimozione automatica di quei componenti Flash eventualmente distribuiti in precedenza dalla stessa Microsoft. Chi ha proceduto a un’istallazione manuale di Flash deve fare ricorso a questo strumento messo a disposizione da Adobe.

L’azienda fornisce una soluzione anche per MacOS, qui lo strumento per chi usa MacOS X (10.4 e 10.5) e qui si può prelevare il tool per le versioni di MacOS X dalla 10.6 in poi.

Per verificare se sul vostro pc o Mac è installato Flash si può fare ricorso a questa pagina.

Tags: