1984 george orwell diritti settanta anni edizioni oscar moderni traduzione nicola gardini
Cultura & intrattenimento Letteratura

1984, addio al copyright

La lingua ci rende umani. Siamo l'unica specie animale in grado di parlare. Da questa riflessione nasce Potere alle parole di Vera Gheno

Il 21 gennaio 2021 cadevano 71 dalla morte di Eric Arthur Blair, vero nome di George Orwell. 1984 è uno di quei libri che non si può non aver letto, sulla trama e sul significato è già stato scritto il necessario. Rappresentazione delle conseguenze del totalitarismo nell’accezione più ampia, è uno sguardo su quello che può accadere quando le coscienze dormono, si piegano agli abusi di potere e le libertà vengono annullate.

No, per una volta non si parla di ARP anche se potrebbe essere spontaneo pensarci.

Il diritto d’autore scade dopo 70 anni dalla morte dell’autore quindi, 1984, è tra i libri senza copyright nel 2021.

L’edizione celebrativa di Mondadori, tradotta da Nicola Gardini, mostra nel risguardo tutte le copertine delle precedenti edizioni realizzate dalla casa editrice.

1984 george orwell diritti settanta anni edizioni oscar moderni traduzione nicola gardini
(Foto: ilCronista.news)

 

Editore: Oscar Mondadori Cult
Anno: 2019
Pagine: 321
EAN: 9788804719137